ProgettoFeldenkrais e PNL

raffaele rambaldi e richard bandler trainer certification



Articolo di Raffaele Rambaldi



‘Con il Feldenkrais e con la PNL avete a disposizione le migliori tecnologie per il cambiamento. Vi invito a continuare ad integrarle e a portare avanti con fiducia il vostro lavoro.’

(John Grinder, conversazione privata con Raffaele Rambaldi e Daniela Agazzi, Bologna, novembre 2014) 





A prima vista le due discipline possono apparire molto differenti: il Metodo Feldenkrais lavora prevalentemente sul corpo attraverso il movimento ed il tocco agendo sulla mente in maniera molto profonda ma essenzialmente indiretta. La PNL (Programmazione Neuro Linguistica)  invece opera prevalentemente sulle rappresentazioni mentali soggettive attraverso un uso molto sofisticato del linguaggio verbale e non verbale. 


Tuttavia, se non ci fermiamo ad un’osservazione superficiale, balzano all’occhio parecchi punti in comune. Ad esempio, entrambi i metodi lavorano con schemi  (patterns)  - uno con schemi di movimento e l’altro con  schemi di pensiero – con l’obiettivo condiviso  di aumentare il numero di opzioni e scelte a nostra disposizione e sviluppare  la capacità di rispondere alle esigenze della vita quotidiana in maniera sempre più flessibile ed adeguata.
Le strategie basate sui criteri di differenziazione e integrazione adottate nel Metodo Feldenkrais presentano poi rilevanti analogie con le idee di congruenza e incongruenza presenti nella PNL.  Non c’è da stupirsi dato che Moshe Feldenkrais fu osservato, studiato e modellato per almeno due anni con grande attenzione da Richard Bandler (cofondatore della PNL) che nei suoi libri ne parla come di una delle più geniali menti di sempre e da John Grinder. La visione di Feldenkrais e le sue intuizioni sull’apprendimento naturale dell’essere umano permeano pertanto in maniera profonda anche se non immediatamente evidenti la filosofia della PNL.

john grinder e daniela agazzi

Per tante ragioni sempre più persone decidono di arricchire il proprio percorso PNL avvicinandosi al Metodo Feldenkrais® e viceversa. 
La Pnl, in quanto meta-disciplina (cioè un modo di analizzare e descrivere altre discipline),  può aiutare sensibilmente a riconoscere,  individuare e far risaltare molti dei principi, strategie, presupposti e modelli di pensiero che caratterizzano  e rendono potente, rapido ed efficace il Metodo Feldenkrais e che tuttavia spesso sfuggono anche all’ occhio di veterani praticanti.  
Al tempo stesso, applicare la tecnologia della comunicazione sviluppata nella Pnl all’insegnamento del Metodo Feldenkrais ci consente di renderlo ancora più sottile, elegante ed incisivo.
Nella PNL poi, è molto importante dedicare grande attenzione alla coltivazione di abilità di base come rispecchiamento, ricalco, guida, posizioni percettive ed elicitazione di stati interni, non solo perché sono già di per sé molto potenti, ma anche perché quasi tutte le altre tecniche sofisticate sono loro combinazioni particolari e implicitamente presuppongono il loro padroneggiamento. Tutto questo però richiede una capacità di ascolto, di auto-percezione e un livello di organizzazione funzionale tutt’altro che scontati nella maggior parte delle persone. 
Per risvegliare questa indispensabile capacità di percezione del proprio corpo dall’interno dobbiamo innanzi tutto prestare attenzione a noi stessi attraverso la nostra più evidente manifestazione vitale: il movimento. Si tratta di prendere coscienza delle nostre abitudini motorie, di scoprire nuove possibilità alternative e metterci in condizione di operare liberamente una scelta. Il Metodo Feldenkrais® rende possibile tutto ciò. Dalla consapevolezza che si sviluppa attraverso la propria azione nasce spontaneamente una nuova mobilità. Vengono rimossi i limiti autoimposti. Si aprono nuove prospettive di pensiero e azione. Allo stesso tempo la personalità si sviluppa verso una maggiore autonomia e responsabilità. 
La PNL talvolta è definita come lo studio dell’eccellenza umana. E tutto sembra sempre più confermare che qualunque eccellenza la gente stia cercando, passa prima per il corpo. Il corpo è la base dell’eccellenza.

Il Metodo Feldenkrais e la PNL risultano complementari in molte situazioni ed in molti modi. Nelle lezioni di Consapevolezza Attraverso il Movimento (ATM) in cui i movimenti vengono proposti verbalmente dall’insegnante, le possibilità di integrare le due discipline sono pressocchè infinite. Si valorizzano l’un l’altra con grande naturalezza, portando il lavoro di cambiamento a livelli di profondità e raffinatezza impensabili.